Il progetto ID-EPTRI è stato approvato: un ottimo successo nel campo dello sviluppo dei farmaci pediatrici

Il progetto ID-EPTRI è stato approvato: un ottimo successo nel campo dello sviluppo dei farmaci pediatrici

Il CVBF è felice di annunciare che il progetto ID-EPTRI (European Paediatric Translational Research Infrastructure), coordinato dal CVBF e sottomesso nell’ambito del bando INFRADEV-2016-2017, con l’obiettivo di creare il framework per una nuova infrastruttura di ricerca pediatrica europea (IR) è stato positivamente valutato e ammesso a finanziamento dalla Commissione Europea per l’importo di 3 milioni di euro.

Il progetto nasce dalla necessità di superare il gap esistente nella farmacologia pediatrica stimolando l’innovazione tecnologica e collegando tra loro tutte le fasi di sviluppo di un farmaco, dai primi steps di discovery e studi preclinici fino alla sua sperimentazione clinica e uso terapeutico.

Il progetto ha l’obiettivo di creare una nuova infrastruttura di ricerca, EPTRI, complementare alle esistenti IR in ambito biomedico che agirà come “centro di supporto pediatrico” nello scenario delle IR riconosciute dall’ESFRI. Il progetto coinvolge 26 partners (elencati sotto), appartenenti a paesi europei e non europei, che includono IR già esistenti, università di alto livello, centri europei scientifici e clinici di eccellenza ed è finalizzato a creare un Conceptual Design Report (CDR) per la realizzazione della infrastruttura di ricerca Europea pediatrica.

EPTRI rappresenterà un “one-stop-shop” al servizio della pediatria in grado di colmare il gap esistente nella ricerca di farmaci pediatrici collegando tra loro le diverse fasi dello sviluppo di un farmaco, di supportare i ricercatori in numerose aree metodologiche per condurre sperimentazioni che effettivamente favoriscono lo sviluppo dei medicinali per i bambini, di aumentare la competitività globale delle IR europee e della ricerca pediatrica a favore dei bambini e delle loro famiglie.

Le attività previste dal progetto per realizzare EPTRI si articoleranno in 3 diverse fasi: 1) Context analysis, il cui scopo è quello di raccogliere tutte le informazioni necessarie alla preparazione del CDR, 2) Operational phase, specificatamente coinvolta nel design della nuova IR; 3) Feasibility phase, al fine di testare mediante gli studi pilota un numero limitato di servizi e strumenti che verranno offerti da EPTRI.

Il piano di lavoro del progetto si basa su 11 Work Packages (WP):

  1. WP1 – Coordination and Project Management. Il WP1 rappresenterà la struttura organizzativa all’interno della quale si svolgeranno tutte le attività del progetto e assicurerà un supporto continuo fino alla fine de progetto;
  2. WP2 – Governance and Sustainability. Il WP2 ha l’obiettivo di fornire almeno 2 possibili alternative per il design della futura IR;
  3. WP3 – Context Analysis. Questo è il WP chiave del progetto finalizzato a svolgere la prima fase del progetto, la Context Analysis, che farà da supporto alle altre due fasi;
  4. WP4 – Concept Design, IT Structure and feasibility assessment of the Infrastructure. Questo WP si occuperà di identificare il design della nuova IR, di integrare le piattaforme tematiche, di definire e mettere a punto gli strumenti informatici necessari per gli studi pilota;
  5. WP5 – Thematic Platform supporting Paediatric Medicines Discovery and Early Drug Development. Questa piattaforma ha lo scopo di promuovere le prime fasi di sviluppo di un farmaco mediante l’applicazione delle tecnologie abilitanti, quali l’uso della bioinformatica e il computer modelling, studi di target identification e “proof of concept” e tecniche di imaging nella biologia dei sistemi.
  6. WP6 – Thematic Platform supporting Biomarkers Use in Paediatric Medicines Development. Questa piattaforma ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo e l’utilizzo di biomarcatori, con particolare enfasi al potenziamento delle scienze omiche in pediatria
  7. WP7 – Thematic Platform on Paediatric Pharmacology. Questa piattaforma è finalizzata a supportare la ricerca nella farmacologia pediatrica mediante l’applicazione di tecnologie adatte alle diverse età pediatriche nel processo di sviluppo di un farmaco, quali modelli cellulari e animali per malattie pediatriche, principi della farmacologia dello sviluppo, farmacocinetica basata sulla fisiologia (PBPK), pop-PK, modelling;
  8. WP8 – Thematic Platform on Formulation Science. Questa piattaforma metterà insieme l’expertise e le competenze necessarie per favorire lo sviluppo e per facilitare la valutazione dei farmaci nei bambini fornendo la formulazione più adatta alle diverse età pediatriche;
  9. WP9 – Thematic Platform to relate work that underpins Medicines Development to Paediatric Clinical Studies. Questa piattaforma avrà un’enorme rilevanza nel promuovere l’integrazione tra l’applicazione di tecnologie innovative nello sviluppo di farmaci pediatrici e la sperimentazione clinica;
  10. WP10 – Ethics. Il WP10 collaborerà con tutti gli altri WPs fornendo consulenza dal punto di vista etico;
  11. WP11 – Communication, Networking and Patients Involvement. Il WP11 ha l’obiettivo di sviluppare la strategia e gli strumenti per la comunicazione e la diffusione al fine di sostenere gli obiettivi a lungo termine di EPTRI e allo stesso tempo di contribuire a creare un approccio centrato sul paziente da applicare al design della infrastruttura per la ricerca clinica pediatrica.

 

EPTRI Partners

(1) Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche (CVBF), Italia; (2) Fondazione PENTA – For the treatment and care of children with HIV – ONLUS (PENTA), Italia; (3) European Infrastructure for Translational Medicine (EATRIS ERIC), Paesi Bassi; (4) University College London (UCL), Regno Unito Kingdom; (5) ATHENA Research and innovation center in information communication & knowledge technologies (ATHENA), Grecia; (6) Biobanks and BioMolecular resources Research Infrastructure Consortium (BBMRI-ERIC), Austria; (7) The Cyprus foundation for muscular dystrophy research (CING), Cipro; (8) Assistance Publique – Hopitaux de Paris (AP-HP), Francia; (9) Stichting Katholieke Universiteit (RUMC), Paesi Bassi; (10) The University of Liverpool (ULIV), Regno Unito;  (11) Fundatia Apelul Ingerului Romanianangel Appeal (RAA), Romania; (12) Instytut Pomnik Centrum Zdrowia Dziecka (IPCZD), Polonia; (13)  Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG), Italia; (14) Fyziologicky Ustav Akademie ved Ceske Republiky Verejna Vyzkumna Instituce (IPHYS), Repubblica Ceca; (15) Fundacio Sant Joan de Deu (FSJD), Spagna; (16) Nizhegorodskiy Gosudarstvenniy Universitet Im N.I. Lobachevskogo (UNN), Russia; (17) Servicio Madrileno de Salud (SERMAS-HULP), Spagna; (18) European Clinical Research Infrastructure Network (ECRIN-ERIC), Francia; (19) Qendra Spitalore Universitare Nene Tereza Tirane (UHCT), Albania; (20) TECHNION – Israel Institute of Technology (TECHNION), Israele; (21) Tartu Ulikool (UTARTU), Estonia; (22) Universitatsklinikum Erlangen (UKER), Germania; (243 Swiss Clinical Trial Organisation Verein (SCTO), Svizzera; (24) Vastra Gotaland Lans Landsting (VGR), Svezia; (25) Universitair Medisch Centrum Utrecht (UMCU), Paesi Bassi; (26) State “Institute of Pediatrics Obstetrics and Gynecology National Academy of Medical Sciences of Ukraine” (UKR), Ucraina.

2018-02-21T10:40:16+00:00 01/09/2017|Categories: News|