Consultazione: primo programma di lavoro Horizon Europe 2021-2022 sulla salute

Consultazione: primo programma di lavoro Horizon Europe 2021-2022 sulla salute

Il mese scorso, l’European Brain Council (EBC) ha potuto fornire un feedback e un input alla Commissione Europea sulla bozza del “First Horizon Europe Work Programme 2021-2022 of the Health Cluster”. È stata redatta una prima risposta generale sul progetto che conteneva le opinioni della comunità di ricerca sul cervello nel suo insieme. Il cluster Horizon Europe Health mira a migliorare la comprensione della salute e delle malattie, a sviluppare soluzioni metodologiche e tecnologiche innovative per gestire meglio la salute e le malattie e a progettare approcci sostenibili per la trasformazione digitale e la fornitura di servizi sanitari e assistenziali integrati, centrati sulla persona e su un sistema sanitario possibile, in termini economi, per tutti. L’European Brain Council (EBC) generalmente accoglie con favore il programma, che include aree rilevanti relative a malattie neurologiche e mentali all’interno di diversi bandi. Tuttavia, sebbene il documento menzioni “malattie non trasmissibili” e “salute / malattia mentale”, ci sono pochissimi riferimenti a malattie neurologiche e nessuna ulteriore priorità sui disturbi cerebrali viene menzionata nelle chiamate, il che è una svista preoccupante.

La risposta alla Consultazione è stata discussa anche nell’ambito del Share4Brain Translational Meeting che si è svolto online il 28 e 29 settembre e ha fornito l’occasione per incontrare virtualmente non solo tutti i partner del progetto ma anche i rappresentanti delle diverse Associazioni di Pazienti affetti da disturbi neurologici e psichiatrici.

Qui è possibile leggere la lettera di EBC e il riassunto della risposta della consultazione.

“Sharing Good practices for Brain Education in Europe” (Share4Brain) è un progetto Erasmus +, coordinato dal Belgian Brain Council, che attirerà l’attenzione del pubblico accademico e in generale, nonché delle istituzioni statali competenti, sull’importanza dello sviluppo e della ricerca clinica nelle neuroscienze per garantire una migliore prevenzione, diagnosi e trattamento dei disturbi neurologici e psichiatrici.

Il progetto Share4Brain mira a unire pazienti, ricercatori in ambito cerebrale, scienziati, medici e assistenti a livello nazionale e a fornire loro le competenze e le conoscenze necessarie per promuovere la ricerca sul cervello e aumentare la consapevolezza sull’impatto sociale delle malattie cerebrali.

CVBF è coinvolto nell’implementazione di attività di formazione e nella condivisione di buone pratiche attraverso workshop e incontri di translazionali. Nell’ottobre 2021, in occasione della Giornata Mondiale del Cervello, CVBF organizzerà a Bari l’incontro finale del progetto.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale di Share4Brain.

2020-11-19T10:52:20+00:00 19/11/2020|Categories: News|