AMELIE: L’UE sostiene la ricerca innovativa sull’incontinenza con un finanziamento di 9,5 milioni di euro

AMELIE: L’UE sostiene la ricerca innovativa sull’incontinenza con un finanziamento di 9,5 milioni di euro

L’UE ha assegnato 9,5 milioni di euro ad AMELIE, un progetto di ricerca innovativo nel trattamento dell’incontinenza fecale.

AMELIE mira a utilizzare la terapia cellulare per trovare un modo possibile per curare una malattia che di cui quasi 67 milioni di persone in Europa ne è affetta.

Il progetto sarà coordinato dall’University College London (UCL).

Come riportato nel comunicato stampa di AMELIE (ottobre 2020), “La ricerca sarà condotta nell’arco di cinque anni, con istituzioni separate nel Regno Unito, in Spagna e in Portogallo che assumeranno il ruolo guida in ogni nuova fase.

Il progetto si concentrerà sul prendere le cellule muscolari del paziente, caricarle su microcarrier appositamente progettati e impiantarle nel muscolo danneggiato per promuovere la rigenerazione e ripristinare la normale funzione “.

CVBF è coinvolto nel progetto AMELIE come beneficiario responsabile delle attività CRO-like, fornendo supporto sia allo Sponsor che ai siti clinici nell’impostazione e nella conduzione dello studio.

Il Comunicato Stampa completo di AMELIE è disponibile a questo link.

Ulteriori informazioni su questo progetto sono presenti anche sulla pagina dedicata CVBF.

2020-11-19T10:47:28+00:00 19/11/2020|Categories: News|