Presentati i risultati dello studio DEEP-2 al 24° Congresso dell’Associazione Europea di Ematologia

Presentati i risultati dello studio DEEP-2 al 24° Congresso dell’Associazione Europea di Ematologia

Il 13 e il 16 giugno 2019, si è tenuto ad Amsterdam il 24 ° Congresso dell’Associazione ematologica europea, che ha riunito oltre 12000 esperti di ematologia di tutto il mondo. Durante l’incontro, sono stati presentati dal principal investigator dello studio, il Professor Antonis Kattamis del Dipartimento di Pediatria della National and Kapodistriam University di Atene, anche i risultati preliminari dello studio DEEP-2, uno studio multicentrico, randomizzato, di non inferiorità, che confronta l’efficacia del deferiprone (DFP) in pazienti pediatrici affetti da emoglobinopatie trasfusione-dipendenti. Il trial è uno degli studi previsti nell’ambito di DEEP (DEferiprone Evaluation in Paediatric), un progetto europeo di 6 anni finanziato dal 7 ° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico dell’Unione Europea, coordinato dal Consorzio per Valutazioni Biologiche e Famacologiche che ha l’obiettivo di valutare l’efficacia e la sicurezza del deferiprone (DFP) (uno dei primi chelanti del ferro orali sviluppati in Europa) nei bambini affetti da emiclobinopatie β-thalaessemia maggiore e altre emoglobinopatie trasfusione-dipendente. Lo studio DEEP-2 ha fornito prove a sostegno dell’uso di DFP in pazienti pediatrici, tali evidenze sono state presentate al Congresso dell’Associazione Europea di Ematologia, che è stata l’occasione per condividere gli ultimi risultati in termini di diagnosi e gestione dei pazienti con disturbi ematologici, nonché di ricerca di base all’avanguardia, traslazionale e clinica.

L’ampio programma congressuale comprendeva oltre 400 sessioni di presentazioni, abstract e sessioni sponsorizzate dai partner industriali dell’EHA.

Per maggiori informazioni, è disponibile il report finale del Congresso.

2019-06-26T15:50:14+00:00 26/06/2019|Categories: News & Eventi|