Rassegna stampa

Prima Summer School del Progetto SMART

Il Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche con l'Università degli Studi di Bari, Dipartimento di Farmacia e la Fondazione per la Ricerca Farmacologica Gianni Benzi hanno promosso il progetto SMART - Small Medicines Advanced Research Training - finanziato dal programma europeo H2020, il cui scopo è il potenziamento delle conoscenze e  scambio di expertise che copre tutti gli aspetti degli studi pediatrici dall'etica, alla metodologia, gli studi innovativi come il modelling e l'extrapolation, la produzione di formulazioni pediatriche ad hoc. SMART rappresenta un modello di interazione replicabile ed esportabile, nel quale la ricerca, l’impresa innovativa e l’amministrazione pubblica concorrono a disegnare una strategia di sviluppo intelligente, sostenibile e solidale da applicare allo sviluppo di farmaci pediatrici. Si avvale di esperti internazionali dell’University College London e dell’Università di Marsiglia. Se ne è parlato in questi giorni nel corso della summer school a carattere scientifico in programma dal 19 al 23 settembre 2016. L’evento è stato ripreso anche da TGNorba con una intervista alla Prof. Adriana Ceci (direttore scientifico del CVBF) al Prof. Gesualdo (Presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Bari) e da diverse testate giornaliste. LA REPUBBLICA DEL 21-09-2016  (SEZIONE BARI SOCIETÀ SPETTACOLI – CULTURA – SPORT PAGINA XII) GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO DEL 20-09-2016 (SEZIONE “BARI CITTÀ”) PORTALE UNIBA SEZIONE EVENTI: http://www.uniba.it/ateneo/rettorato/ufficio-stampa/comunicati-stampa/2016/inaugurata-prima-summer-school-medicina-pediatrica BARI NEWS 24: http://www.barinews24.it/dalla-puglia-sviluppo-intelligente-dei-farmaci-pediatrici/ PUGLIA LIVE: http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=104287

2017-12-16T12:31:44+00:00 21/09/2017|Categories: Rassegna stampa|

CVBF – Verso nuove frontiere della ricerca clinica pediatrica

Il 27 febbraio 2015, il quotidiano nazionale Corriere della Sera ha pubblicato sulla sezione "Corriere Sociale", dedicata al volontariato e al Terzo Settore, un articolo interamente dedicato al CVBF e alle sue attività nel campo della pediatria e delle malattie rare. L’articolo offre una descrizione delle quattro principali aree di interesse del Consorzio: Sperimentazione Clinica (promozione di un uso etico del farmaco, consulenza etica e regolatoria, organizzazione e conduzione di sperimentazioni cliniche, attività di CRO e formazione ECM, servizi di farmacovigilanza e drug-management), Consulenza Regolatoria (il cui valore risiede nell'insieme di competenze garantite dai membri del Consorzio), Ricerca Scientifica (in particolare ricerca clinica pediatrica, condotta nell'ambito di progetti europei), Formazione (con particolare riferimento al progetto DEEP e al suo significativo contributo nell'ambito della ricerca pediatrica, con l'obiettivo di rendere disponibile una nuova formulazione del ferrochelante deferiprone – DFP, specificamente testata per i bambini affetti da β-talassemia e altre emoglobinopatie). Qui è possibile scaricare l’articolo completo.

2017-12-28T02:23:31+00:00 03/03/2015|Categories: Comunicati stampa, News & Eventi, Rassegna stampa|

CVBF – Innovazione nella ricerca clinica pediatrica

Il Consorzio CVBF e le sue attività nel campo della ricerca clinica pediatrica, in particolare legate al progetto europeo DEEP sono stati l'oggetto di un articolo apparso su "Il sole 24 ore - Eventi Sud" il 20 Ottobre 2014 con il titolo "CVBF - Innovazione nella ricerca clinica pediatrica".   http://issuu.com/comunicazionecvbf/docs/02_cvbf3/0

HorizonHealth.eu: That’s Health Folks!

L'importanza del diritto dei bambini a essere informati su ciò che accadrà loro quando partecipano a un trial clinico e l'impegno del progetto DEEP a coinvolgere i pazienti pediatrici nei processi decisionali che riguardano la loro salute sono il tema dell'articolo “That’s Health, Folks!”, apparso il 10 gennaio 2014 su HorizonHealth.eu. L'articolo include un'intervista alla Prof. Ceci e presenta i libretti dedicati a tre diverse fasce d'età che completano il pacchetto informativo per i pazienti che partecipano agli studi previsti nel progetto DEEP. Questo tipo di materiali, che li rendono orgogliosi e ne soddisfano la loro curiosità, sono fondamentali per il successo di ogni ricerca che coinvolga i bambini.

2014-11-14T18:29:31+00:00 11/01/2014|Categories: Rassegna stampa|Tags: |