News & Eventi

Al via il nuovo bando “TEAM” nell’ambito del programma “Estrazione dei Talenti”

Il programma “Estrazione dei Talenti” promosso dalla Regione Puglia con l’obiettivo di supportare l’evoluzione e il consolidamento delle singole iniziative imprenditoriali, ha dato il via alla sua seconda fase che prevede il lancio del bando “TEAM”, per la selezione di gruppi informali di aspiranti imprenditori e/o potenziali start-upper, accomunati da un’idea di business innovativa. La prima fase dell’iniziativa “Estrazione dei Talenti” era dedicata alla selezione delle factory, cioè i raggruppamenti di soggetti pubblici e privati, nazionali e internazionali, che hanno ideato e proposto i percorsi di accelerazione personalizzati. In questa fase è stata selezionata la "Factory EVOLUTIO START UP", coordinata da CVBF, CNR and Bioindustry Park, che ha l’obiettivo di affiancare l’evoluzione e il consolidamento delle singole iniziative imprenditoriali promosse dai Team nell’ambito dell’iniziativa Estrazione dei Talenti, mediante specifici percorsi di mentoring e coaching focalizzati su azioni di trasferimento tecnologico e business development, su iniziative di supporto alla definizione di strategie, business model e business plan aiutando così start-upper Team fino a permetter loro di raggiungere un buon livello di sostenibilità prospettica e promuovere l’eventuale trasformazione  di “idee di business” in imprese innovative vere e proprie. Attualmente, la seconda fase dell’iniziativa permetterà di selezionare Team che potranno accedere gratuitamente ai percorsi di accompagnamento alla creazione e accelerazione di impresa innovativa e al relativo business development offerti dalle Factory, che includono sessioni di coaching, tutorship, mentorship. Ogni percorso avrà una durata massima di 300 ore, di cui 40 in sessioni comuni e un massimo di 260 in sessioni dedicate ai singoli Team. Si tratta di un bando a sportello e le aree prioritarie di innovazione dalla Strategia per la Ricerca e l’Innovazione della Regione Puglia nell’ambito delle quali i progetti devono essere presentati sono: Manifattura sostenibile; [...]

2019-07-24T13:51:27+00:00 24/07/2019|Categories: News & Eventi|

Il progetto Erasmus+ “Share4Brain” è stato approvato!

Siamo lieti di annunciare che il progetto "Share4Brain - Condivisione di buone pratiche per l'educazione cerebrale in Europa", ha ricevuto parere positivo dalla Commissione Europea. Il progetto, finanziato nell'ambito del Programma Europeo Erasmus Plus - Strategic partnership for adult education è coordinato dal Belgian Brain Council, e riunisce un consorzio di altri 4 partner: Greek Carers Network EPIONI, Consejo Español del Cerebro, Serbian Brain Council, Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche (CVBF). Share4Brain ha lo scopo di far incontrare pazienti, ricercatori, scienziati e medici a livello nazionale, fornendo loro le competenze e le conoscenze necessarie per promuovere la ricerca sul cervello e sensibilizzare l'opinione pubblica sull'impatto sociale delle malattie cerebrali. I rappresentanti dei suddetti gruppi si incontreranno in più occasioni durante il progetto al fine di condividere buone pratiche, confrontarsi sulle prospettive e sulle strategie di advocacy nonché riflettere su come coinvolgere le autorità competenti a livello nazionale ed europeo. Inoltre, il progetto mira a riunire tutte le figure interessate, all'interno del National Brain Councils (NBC), unendo così tutte le parti coinvolte all'interno di piattaforme trasversali che operano a livello nazionale. Infine, "Share4Brain" mirerà a rafforzare la cooperazione transfrontaliera tra gli NBC al fine di definire le priorità chiave per i piani cerebrali nazionali, che alla fine andranno a beneficio delle persone che vivono con condizioni mentali o neurologiche. CVBF sarà coinvolto nell’implementazione di attività di formazione e condivisione di buone pratiche attraverso la realizzazione di workshop e transnational meeting.

2019-07-24T11:09:04+00:00 24/07/2019|Categories: News & Eventi|

CVBF parteciperà alle attività di CRO per gli studi cASPErCF e MOI

Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche è coinvolto in “conect4children” (collaborative network for European clinical trials for children) (c4c), un progetto che ha l’obiettivo di implementare e testare un network di collaborazione per i trial clinici pediatrici europei. Nell’ambito del progetto, quattro trial clinici no-profit sono stati selezionati e saranno finanziati. Il CVBF parteciperà a due nuovi studi pediatrici no-profit finanziati nell'ambito di "conect4children e sarà responsabile delle attività di CRO. Il primo studio cASPerCF (Prospective validation and clinical evaluation of a new posaconazole dosing regimen for children and adolescents with cystic fibrosis and Aspergillus infection) intende fornire una validazione prospettica e una valutazione clinica della sicurezza e dell'efficacia di un nuovo regime posologico del Posaconazolo in bambini e adolescenti affetti da fibrosi cistica e infezione da Aspergillus. CVBF sarà responsabile delle attività di monitoraggio e gestione dei dati. Il secondo studio MOI (Matrix-directed therapy in children with osteogenesis imperfecta) ha lo scopo di stabilire la Dose Biologica Ottimale (OBD) di Losartan in 30 bambini di età compresa tra 8 e 17 anni affetti con OI (terapia Matrice-diretta nei bambini con osteogenesi imperfetta) e determinare gli effetti nell'osso (massa, architettura e forza) e muscolo (forza), nonchè determinare i cambiamenti nella qualità della vita utilizzando uno strumento validato malattia-specifico. CVBF si occuperà delle attività di monitoraggio e archiviazione. Per questo motivo, CVBF ha aperto una nuova posizione per CRA esperti, in tutta Europa, per condurre attività di monitoraggio nell’ambito dei suddetti studi. Questo il link per candidarsi.

2019-06-27T09:31:36+00:00 27/06/2019|Categories: News & Eventi|

Al via il bando per studi pediatrici di fattibilità del progetto EPTRI

Nell'ambito di EPTRI (European Paediatric Translational Research Infrastructure), un progetto coordinato dal Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche e finanziato nell'ambito del programma H2020-INFRADEV-01-2017, è stato lanciato un invito a presentare candidature per l’implementazione di studi pediatrici di fattibilità. EPTRI nasce dalla necessità di trovare risposte alla grave mancanza di farmaci per bambini nell'UE e nel mondo e mira a creare il quadro per una nuova infrastruttura di ricerca (RI) destinata a migliorare la ricerca pediatrica basata sull’innovazione tecnologica dalle prime fasi di scoperta dei farmaci fino alla traduzione nella ricerca clinica e nell'uso pediatrico dei farmaci.  Poiché EPTRI è uno studio di progettazione, la richiesta di studi di fattibilità è finalizzata a testare il processo, l'interesse scientifico, la disponibilità dei servizi richiesti e le strutture necessarie per condurre la ricerca pediatrica nelle aree di competenza di EPTRI. Tutte le proposte saranno valutate da un Comitato Consultivo che verificherà se: la proposta soddisfa la missione e le capacità EPTRI; la proposta dovrebbe essere completata entro la fine del progetto ID-EPTRI; i contenuti scientifici sono rilevanti; i servizi e le strutture all'interno di EPTRI sono disponibili per eseguire il lavoro. Il bando rimarrà aperto fino al 15 luglio. Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito ufficiale di EPTRI.

2019-06-26T16:39:17+00:00 26/06/2019|Categories: News & Eventi|

Presentati i risultati dello studio DEEP-2 al 24° Congresso dell’Associazione Europea di Ematologia

Il 13 e il 16 giugno 2019, si è tenuto ad Amsterdam il 24 ° Congresso dell'Associazione ematologica europea, che ha riunito oltre 12000 esperti di ematologia di tutto il mondo. Durante l'incontro, sono stati presentati dal principal investigator dello studio, il Professor Antonis Kattamis del Dipartimento di Pediatria della National and Kapodistriam University di Atene, anche i risultati preliminari dello studio DEEP-2, uno studio multicentrico, randomizzato, di non inferiorità, che confronta l'efficacia del deferiprone (DFP) in pazienti pediatrici affetti da emoglobinopatie trasfusione-dipendenti. Il trial è uno degli studi previsti nell'ambito di DEEP (DEferiprone Evaluation in Paediatric), un progetto europeo di 6 anni finanziato dal 7 ° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico dell'Unione Europea, coordinato dal Consorzio per Valutazioni Biologiche e Famacologiche che ha l’obiettivo di valutare l'efficacia e la sicurezza del deferiprone (DFP) (uno dei primi chelanti del ferro orali sviluppati in Europa) nei bambini affetti da emiclobinopatie β-thalaessemia maggiore e altre emoglobinopatie trasfusione-dipendente. Lo studio DEEP-2 ha fornito prove a sostegno dell'uso di DFP in pazienti pediatrici, tali evidenze sono state presentate al Congresso dell’Associazione Europea di Ematologia, che è stata l'occasione per condividere gli ultimi risultati in termini di diagnosi e gestione dei pazienti con disturbi ematologici, nonché di ricerca di base all’avanguardia, traslazionale e clinica. L'ampio programma congressuale comprendeva oltre 400 sessioni di presentazioni, abstract e sessioni sponsorizzate dai partner industriali dell'EHA. Per maggiori informazioni, è disponibile il report finale del Congresso.

2019-06-26T15:50:14+00:00 26/06/2019|Categories: News & Eventi|

Factory Evolutio Start Up: CVBF è stato selezionato nell’ambito dell’iniziativa “Estrazione dei Talenti”

La proposta di candidatura per la "Factory EVOLUTIO START UP", coordinata da CVBF, CNR and Bioindustry Parkè stata finanziata dal Programma "Estrazione dei Talenti", promosso dalla Regione Puglia. La “Factory EVOLUTIO START UP” avrà l’obiettivo di affiancare l’evoluzione e il consolidamento delle singole iniziative imprenditoriali promosse dai Team nell’ambito dell’iniziativa Estrazione dei Talenti, mediante specifici percorsi di mentoring e coaching focalizzati su azioni di trasferimento tecnologico e business development, su iniziative di supporto alla definizione di strategie, business model e business plan aiutando così start-upper Team fino a permetter loro di raggiungere un buon livello di sostenibilità prospettica  e promuovere l’eventuale trasformazione  di “idee di business” in imprese innovative vere e proprie. Factory EVOLUTIO START UP includerà diversi partner provenienti da CVBF, dall’Università di Bari, dalla Fondazione Gianni Benzi, da BIPCA (Bioindustry Park), dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Bari.

2019-07-24T13:08:30+00:00 26/06/2019|Categories: News & Eventi|

16 maggio 2019. Documento finale della Consultazione sulla partecipazione civica in sanità. Il contributo di KIDS Bari

Il 16 maggio 2019 si è svolto a Roma, presso la Sala Igea della Treccani l’evento conclusivo del progetto “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”, promosso da Cittadinanzattiva con il contributo non condizionante di Novartis. Il processo di consultazione, che si è svolto il 30 e il 31 gennaio 2019 presso la Luiss EnLabs, ha coinvolto 100 stakeholder della salute e si è tradotto nello sviluppo di un Documento finale diffuso online e presentato durante l’evento del 16 maggio. Il risultato di questo lavoro è stata la condivisione di una “Matrice per la qualità delle pratiche partecipative” che partendo dall’individuazione dei rischi e delle opportune azioni per minimizzarli, si propone di diventare uno strumento utile per le istituzioni per improntare le pratiche partecipative nelle politiche sanitarie pubbliche e garantire un effettivo ed efficace coinvolgimento dei cittadini. Alla stesura del documento hanno lavorato molteplici esperti, tra cui rappresentanti di istituzioni pubbliche e operatori del mondo sanitario, studiosi, esperti e cittadini. Tra i collaboratori anche Mariangela Lupo, Team Leader di KIDS Bari, primo YPAG (Young Persons Advisory Group) italiano, e Antonio Di Pietro, uno dei giovani membri di KIDS Bari, che insieme al team di esperti a gennaio hanno revisionato e sviluppato il documento, fornendo spunti utili per l’analisi delle pratiche partecipative in sanità, come per esempio la necessità di favorire e garantire la continua e adeguata formazione del personale su competenze trasversali. A questo proposito il documento segnala la disponibiltà del corso e-learning “ICH-Good Clinical Practice (GCP)”, promosso dal Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche e pensato per fornire una guida per tutti coloro che sono coinvolti nella ricerca clinica e nei trial clinici. Allo stesso modo, il coinvolgimento dei pazienti e in particolare dei ragazzi [...]

2019-06-11T08:22:01+00:00 11/06/2019|Categories: News & Eventi|

CVBF – Nuove posizioni aperte

Nuove posizioni sono ora aperte in tutta Europa per CRA esperti, per lo svolgimento di attività di monitoraggio nell'ambito di due studi pediatrici internazionali. Per inviare la domanda clicca qui.

2019-06-07T10:27:16+00:00 07/06/2019|Categories: News & Eventi|

Donato Bonifazi speaker al Carpathian Research Group Training Event a Kiev

Il 20 aprile 2019 si è svolto a Kiev l'evento di formazione "CRGroupe Academy", organizzato da Carpathian research Group (Ucraina). Donato Bonifazi, Amministratore Delegato del Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche (CVBF), ha partecipato all'evento in qualità di relatore, fornendo un’ampia panoramica sulle Linee Guida Internazionali ICH Good Clinical Practice (GCP). Sono stati illustrati i principi base delle GCP e le principali responsabilità degli investigatori che sono chiamati ad occuparsi della gestione dei trial clinici. La discussione si è concentrata principalmente sulle informazioni fornite nel capitolo 4 delle linee guida ICH-GCP, che descrivono i principali compiti e procedure che ogni investigatore deve gestire. Particolare attenzione è stata dedicata all'aspetto pediatrico e alle procedure di coinvolgimento dei pazienti nella ricerca clinica. Con sede in Ucraina, Carpathian Research Group LLC è una CRO (Clinical Research Organisation) che supporta un’ampia gamma di attività di ricerca e sviluppo per l’industria biofarmaceutica e dei dispositivi medici in Ucraina e nei paesi limitrofi. Per maggiori informazioni, clicca qui.

2019-06-27T09:39:25+00:00 07/05/2019|Categories: News & Eventi|

SAVE THE DATE. La Farmacovigilanza di base: strumenti comuni di valutazione, la responsabilità del promotore – 25 Giugno 2019, Roma

Il 25 giugno 2019, il seminario dal titolo "La Farmacovigilanza di base: strumenti comuni di valutazione, la responsabilità del promotore" sarà tenuto presso il Policlinico universitario "Agostino Gemelli" di Roma. La dottoressa Mariagrazia Felisi, Clinical Research Director del Consorzio per Valutazioni Biologiche e Farmacologiche (CVBF), sarà una dei relatori dell' evento formativo che fornirà un aggiornamento normativo sugli attuali obblighi di farmacovigilanza nell’ ambito della ricerca clinica e un momento di networking con i professionisti del settore, al fine di condividere gli strumenti comuni disponibili per verificare gli strumenti comuni a disposizione per valutare correttamente le attività di Farmacovigilanza necessarie per condurre uno studio clinico. Il workshop prevederà le seguenti sessioni: Overview normativo e documentazione prevista Gestione delle segnalazioni in Eudravigilance L’esperienza aziendale: dagli studi interventistici ai requirement per gli osservazionali L’esperienza in caso di studi no-profit Esercizio pratico: costruiamo un preventivo di farmacovigilanza Il workshop è rivolto a tutte le figure professionali che operano nel settore della ricerca clinica, in particolare gli esperti di CRA senior, i leader dei team clinici, i CRA principali e i responsabili dei progetti clinici, ricercatori in generale. Il seminario è organizzato da AICRO (Associazione Italiana Organizzazione di ricerca a contratto) in accordo con il suo intento di promuovere gli studi clinici di alta qualità e fornire strumenti di formazione per tutti i professionisti coinvolti nella ricerca clinica. Maggiori informazioni sul workshop e sulla procedura di registrazione sono disponibili a questo link.

2019-05-31T11:12:19+00:00 03/05/2019|Categories: News & Eventi, Sticky|